En naviguant sur notre site vous acceptez l'installation et l'utilisation des cookies sur votre ordinateur. En savoir +

Menu Logo Principal Logo partenaire logo CARRTEL

Centre Alpin de Recherche sur les Réseaux Trophiques des Ecosystèmes Limniques

UMR CARRTEL

Centre Alpin sur les Réseaux Trophiques et Ecosystèmes Lacustre

Presentazione del laboratorio

Presentazione del laboratorio
La stazione d'idrobiologia lacustre INRA

La stazione d’idrobiologia lacustre INRA di Thonon s’interessa ormai da decenni all’ecologia dei laghi subalpini. Inizialmente le sue tematiche di ricerca erano focalizzate sulle conseguenze dell’eutrofizzazione degli ecosistemi lacustri. Agli inizi degli anni ’80, in seguito ad una crescente domanda sociale, questa tematica si é allargata ai trasferimenti del fosforo nei bacini idrici e poi alla dinamica delle popolazioni di varie specie ittiche. Infine, nel 1998, un primo gruppo si é strutturato intorno all’ecotossicologia dei microorganismi fotosintetici e allo studio delle proliferazioni di cianobatteri. Dal primo di gennaio 1999, la stazione é un’ Unità Mista di Ricerca (UMR CARRTEL) e questo in sequito all’associazione della stazione con un laboratorio di Microbiologia Acquatica dell’Université di Savoie (ne consegue lo sviluppo di ricerche sulla catena alimentare microbica dei laghi). Il rinnovo dell’UMR previsto per il 2003, si accompagnerà, se il progetto sarà validato, ad un’associazione di un laboratorio di Scienze del Suolo e di un laboratorio di Fisiologia.

Il CARRTEL ampliato é costituito da 45 persone permanenti e di una quindicina di persone in dottorato, di ricercatori in postdottorato di ricerca e di studenti in stages di ricerca. Il CARRTEL dispone di un laboratorio di Analisi Chimiche dell’acqua, riconosciuto da parte del Ministero dell’Ambiente, di un laboratorio di Microbiologia, di una Pescicultura esperimentale, di vari dispositivi di misura e di prelevamento (prelevatori automatici d’acqua, centrifughe a flusso continuo, barche attrezzate, sonde multiparametriche e sonde fluorimetriche, bottiglie e retini da plancton, eco-sonda, motopeschereccio, etc.) e di dispositivi di analisi biologiche dei campioni (citometro di flusso, microscopi, contatori a scintillazione, videomicroscopi, lenti d’ingrandimento, sequenziatori, etc.) e di marcatura dei pesci. L’UMR beneficia dei servizi analitici comuni dell’Università, ed in particolare quelli per la caratterizzazione fisica dei sedimenti e delle sospensioni (granulometro laser e MEB).

Il CARRTEL mette al centro delle sue ricerche lo studio del funzionamento e dell’evoluzione dei sistemi lacustri in relazione con i loro bacini idrici. Il campo disciplinare in questione è la Limnologia. I lavori sono condotti in una prospettiva di aiuto alla decisione in materia di gestione dei grandi laghi in quanto risorse naturali da preservare, e con la volontà di piazzarsi al centro di grandi dibattiti scientifici attuali quali il ruolo funzionale della biodiversità, l’impatto dei cambiamenti climatici sugli ecosistemi etc. Per affrontare questi problemi il CARRTEL svolge monitoraggi a lungo termine che forniscono una base di dati ambientale preziosa per comprendere meglio gli effetti dell’antropizzazione e dei cambiamenti climatici.

Il CARRTEL si inserisce in una prospettiva europea partecipando ad un progetto REX (“Euro-limpacs”: global change impacts on european lake ecosystems), alla rete “CHARRNET”, al programma in corso “EUROLAKES” (Integrated Water Resource Managment for Important Deep European Lakes and their Catchment Areas), e ad un programma INTERREG Francia, Svizzera ed Italia che riguarda l’ecogenetica delle trote (Identification et stratégie de conservation des populations autochtones, collaborazione con l’Università di Berna, Padova ed INRA Jouy). -Il partenariato scientifico é ugualmente costituito da ricerche trasversali fornendo un approccio globale alle cause e all’impatto dell’ inquinamento in ambiente rurale (programma INRA-CEMAGREF « AGUAE » condotto dall’equipe di Thonon ed integrando in particolare i colleghi appartenenti a 3 stazioni del dipartimento HYFS e al laboratorio INRA-ENV)

Il partenariato in materia di ricerca e di ricerca-sviluppo é organizzato intorno a 3 GIS: GIS “Alpes du Nord” (struttura che raggruppa INRA-CEMAGREF e Camera dell’Agricoltura alpina per le ricerche finalizzate su tematiche riguardanti le relazioni tra agricoltura, sviluppo e ambiente), il GIS « piani d’acqua » (che associa le equipe INRA, CSP, CEMAGREF, intorno a 4 tematiche: rete, campionamento, indicatori e gestione) e il GIS « Cianobatteri » (22 equipe di ricerca appartenenti a 15 istituti diversi, CNRS, AFSSA, IP, CEMAGREF, ENS, Università ed altri).

L’insieme delle ricerche del CARRTEL é intrapreso in stretta collaborazione con diversi partners socio-economici :
  1. Commission International pour la Protection des Eaux du Léman (CIPEL), Syndicat Intercommunal du Lac d’Annecy (SILA), Agenzie dell’Acqua, CISALB per il lago di Bourget, per i problemi riguardanti il monitoraggio della qualità dei laghi,

  2. Societé des Eaux d’Evian, Camere dell’Agricoltura e SIVOM per l’inquinamento diffuso,

  3. DDAF ed Associazioni di pescatori professionali e amatoriali, per la gestione della fauna ittica.

(Traduit par Ursula Dorigo)